ANDROID, speriamo.

Il punto è questo: se ho un telefonino, voglio che telefoni, e che mandi i messaggi. E i telefonini, questo lo fanno.

Se invece per caso in tasca ho un computer, allora voglio che il computer faccia quello che voglio io, visto che è mio. Voglio metterci i programmi che mi servono, e utilizzarli come credo. Voglio pagare la banda in rete e voglio però che su questa banda ci passi il traffico che preferisco, sia esso VOIP, sia esso multimediale.

E’ chiaro che questo non conviene agli operatori. Ma io conto molto su ANDROID. Appena è un filo stabile (mai comprare una cosa per primi, lasciamo sperimentarla agli altri) penso che prenderò una device di questo tipo. Così magari mi stacco da questa macchina maledetta, e ricomincio ad andare un po’ in giro per strada, visto che comunque fuori spesso c’è il sole!

Magari sarà l’ennesima fregatura, ma sulla carta sembrerebbe una buona piattaforma, e un modello di business dirompente in un mercato oligopolistico. Certo, che lo promuova Google non è un bel segnale, ma c’è anche da dire che quando Google introdusse AJAX, fu davvero dirompente.

Per maggiori informazioni, eccovi un blog interessante.