In ufficio…

Un ufficio vuotoIn uno degli uffici che frequento per ragioni di lavoro, oggi c’era il deserto. Tre grafici, chiusi in una stanza con un ventilatore, un’impiegata (anzi, si dice account), una stagista, una segretaria che sciabattava nei corridoi.

Il resto, vuoto. Nulla. Deserto.

Parlo di una società, che alla fin fine va bene, che lavora, che guadagna.

Io non so per quanto tempo questo paese potrà andare avanti.

E del resto neanch’io lavoro molto. Siamo parte del tutto. E il tutto sta franando.

Commenti

  1. michele scrive:

    credo di aver capito che ufficio è…
    lavorare con lentezza

  2. AnteaBlanca scrive:

    …ma se poco tempo fa avevo pure sentito dire che gli Italiani sono quelli che accumulano il maggior numero di ferie non godute??? C’è qualcosa che tocca…